Nomi di donna nelle canzoni

3494150096_0a8478e8b4_b[1]

NOMI   DI  DONNE   NELLE    CANZONI

Avete notato quanti nomi di donna vengono citati nelle canzoni?

MARINELLA, FRANZISKA,  SUZANNE, DOLCENERA, SALLY……… ( De ANDRé)

ALICE, HILDE, MARIANNA, NINA……….. ( De Gregori)

ALBACHIARA, GIULIA, SUSANNA…….( Vasco Rossi )

SARA, CRISTINA, LILLY……… ( Antonello Venditti)

LAURA, MARIU’………. ( Roberto Vecchioni)

IRIS, ALESSANDRA……..( Biagio Antonacci)

LINDA, ANNA, FRANCESCA……..( Lucio Battisti)

ed innumerevoli altri.

Le tracce principali sembrano essere i ritratti femminili,

figure evocate o dettagliate, raccontate a volte con pochi cenni,

ma rimaste nella memoria di tutti.

E tutte protagoniste di emozioni uniche.

Scegliere la canzone più bella è, a mio avviso,  quasi impossibile.

 

Annunci

Informazioni su lauraluna

Non so ancora bene cosa voglio da questa vita, so che la vorrei diversa.
Questa voce è stata pubblicata in Uncategorized. Contrassegna il permalink.

14 risposte a Nomi di donna nelle canzoni

  1. gianni ha detto:

    Perché scegliere: ascoltarle tutte si può!

  2. ombreflessuose ha detto:

    Ogni nome, Il ritratto di una storia
    Per ricordi personali Sara e Anna sono le canzoni a me più care

    Ti abbraccio, cara Lauraluna
    Mistral

  3. lauraluna ha detto:

    Giusto, ogni donna è un personaggio chiave, coma Marianna (di De Gregori) che ” camminava con il sole nei capelli, aggrappata a un Paradiso di stagnola……..”
    Bacione Mistral.
    A presto.

  4. 65luna ha detto:

    Il mio nome si trova piu’ nelle canzoni che nel reale! Buona serata,65Luna

  5. francescopicciotto ha detto:

    Però Sally è di Rossi e non di De André

    • lauraluna ha detto:

      Anche Faber ha scritto una canzone intitolata Sally. eccola :
      “Sally
      Fabrizio de André
      Mia madre mi disse: “Non devi giocare
      con gli zingari nel bosco”
      Mia madre mi disse: “Non devi giocare
      con gli zingari nel bosco”
      Ma il bosco era scuro l’erba già verde
      lì venne Sally con un tamburello
      ma il bosco era scuro l’erba già alta
      dite a mia madre che non tornerò
      Andai verso il mare senza barche per traversare
      spesi cento lire per un pesciolino d’oro
      Andai verso il mare senza barche per traversare
      spesi cento lire per un pesciolino cieco.
      Gli montai sulla groppa e sparii in un baleno
      andate a dire a Sally che non tornerò
      Gli montai sulla groppa e sparii in un momento
      dite a mia madre che non tornerò
      Vicino alla città trovai Pilar del mare
      con due gocce d’eroina si addormentava il cuore
      Vicino alle roulottes trovai Pilar dei meli
      bocca sporca di mirtilli un coltello in mezzo ai seni
      Mi svegliai sulla quercia l’assassino era fuggito
      dite al pesciolino che non tornerò

  6. lauraluna ha detto:

    Può succedere.

  7. Lucia Lorenzon ha detto:

    “Lucia” di Cristiano De Andrè e “Lucia” di Riccardo Cocciante.
    😊 Parlavano di me. In certi periodi della mia vita.

  8. lauraluna ha detto:

    Penso che Cristiano non sia stato mai troppo ascoltato, eppure alcune sue canzoni sono davvero delle chicche, come ” verrà il tempo”. Ciao.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...