Nella nebbia

Nella nebbia
con la tua borsa rossa
piena di impegni
dove rovistare
unico colore
dentro questa
grigia vita
fatta
di qualche felicita`
e di molto  dolore
perche`la solitudine
e`rimasta
l’unico vestito
dentro al tuo armadio.
Ti confondi
grigia nel grigio
ma la speranza
e`al tuo braccio
appesa.

Lauraluna

Pubblicato in Uncategorized | 4 commenti

SOGNARE

 

Pubblicato in Uncategorized | 3 commenti

Misteri

Non è facile scavare nei misteri dell’amore, nelle alchimie che rendono felici – anche se per poco – che danno la forza e l’urgenza per donare e per donarsi.

L’arte dell’esperienza e della sensibilità sono magie sottili e per questo sempre affiancate dalla paura che si consumino e riportino  ad uno stato di nostalgia, di tristezza strisciante, momenti in cui si stempera la dolcezza  nella razionalità.

E siccome nessuno, nell’amore, è esente da dubbi , bisogna maturare la convinzione che dobbiamo fare i conti con il mistero degli entusiasmi,  con spiccioli d’amore che diano la forza di sopportare la vita, briciole di soddisfazione, anche a costo di fatica, per dare pace all’ansia esistenziale, nonostante il consumarsi lento e inesorabile di una speranza recondita.    E domani chissà!?

 

Pubblicato in Uncategorized | 9 commenti

Dolore

La delusione del tradimento,soprattutto quando c’è in gioco la vita degli innocenti.

Questo mondo di predatori non può continuare!

Pubblicato in Uncategorized | 5 commenti

Pensiero

Nella vita ci sono un’ alba ed un tramonto ogni giorno.
E tu puoi scegliere di essere presente, puoi metterti sulla strada della bellezza.
(Dal film Wild)

La foto non è mia

 

 

 

Pubblicato in Uncategorized | 2 commenti

Scatti dalla Calabria

 

 

 

Pubblicato in Uncategorized | 17 commenti

Tempo di Vendemmia

Sono rientrata in tempo per la vendemmia che, dalle mie parti, è un rito al quale non si può mancare.Da bambina mi chiamavano ” il grillo dell’uva ” per il mio continuo ed instancabile movimento, oddio anche adesso non è che stia molto ferma, però l’energia viene meno, ma è tanta ancora la gioia di partecipare, cogliendo tutte le sensazioni che il lavoro all’aria aperta sa sempre dare .

Intorno ai grappoli ronzano vespe  dispettose ed io devo stare attenta perché prediligono il mio corpo, eppure l’uva è più dolce. Le mie mani non sono più agili come un tempo, accidentaccio sussurro mentre rubo qualche acino dolce e succoso ( La gente del posto prevede un ottimo vino )

Il sole scotta ancora ed il mare, laggiù, quasi non volesse disturbare i vendemmiatori, non è minaccioso come ieri. Un tempo che sembra magicamente fermo.

Il giorno pare riposare su sé stesso e qualcuno canta o fischietta e tra le vigne spopola il dialetto.

Anch’io canto in silenzio, mi martella in testa il verso di una canzone ” Dio hai un momento per me?”

Foto di Clara C.

Pubblicato in Uncategorized | 4 commenti