Le melette rosse

Ho lasciato che l’estate si facesse autunno

senza rimpianti

e  mi ricordo quando tu mi avvolgesti

perché avevo freddo.

Soltanto per quello?

Non lo saprò mai.

So che quando ti sentivo

era come andare a rubare dei baci

E il freddo passava.

Sembra impossibile

Ma i poeti a volte ci pigliano

capita persino che ci piglino i poetastri e

i parolieri delle canzonette,

figuriamoci se non ci pigliano gli scrittori

quelli che conoscono

come toccarti l’anima.

E mentre cadono le mele

Le melette rosse

dagli alberi antichi e stenti

penso che  la vita, a volte,

sia  come l’ attesa immobile

 del rosso spaccato della polpa

Allora mi prende lo sgomento

di non averti meritato

Adesso silenzio per favore

Non ho voglia di pensare al tempo ingrato

Sono i giorni delle foglie calpestate

senza mai raggiungerti

Proverò ad ascoltare  una canzone

e so già che sentirò

ALZARSI  UNA   NOSTALGIA.

Lauraluna

Annunci
Pubblicato in Uncategorized | 7 commenti

Lezioni di vita

Immagine | Pubblicato il di | 2 commenti

IL TIFONE

Ne ho perso treni nella vita?

Sì, correndogli dietro.

Ma ho anche goduto dell’attesa,

una delle sospensioni più perfette :

gravi di rischi e di paralisi.

Tutto perché l’amore è

 la più grande fonte di malintesi tra persone.

Un centro del tifone,

 quieto

e tutto intorno il putiferio.

 

Pubblicato in Uncategorized | 8 commenti

BUONE VACANZE

Immagine | Pubblicato il di | 17 commenti

Tristezza

Ma quando all’ora del gabbiano tutto se ne va
e nel silenzio si addormenta il sole
ti prende in fondo una tristezza che non sai
che non sai da dove viene.

( Roberto Vecchioni )

Pubblicato in Uncategorized | 5 commenti

Colori Colori Colori

L’associazione tra colori ed emozioni , stati d’animo e situazioni, da sempre ci affascina, al di là dei modi di dire popolari. Nel nostro rapporto coi colori entrano in gioco anche le tradizioni culturali della civiltà cui apparteniamo. Basti pensare al fatto che mentre per l’Occidente il colore del lutto è il nero, per l?oriente è il bianco.

“ Nonostante queste differenze i colori hanno un senso universale “ sostiene Willian Berton  ideatore del metodo “Colore energia” che da più di trent’anni studia  le proprietà fisiche, psicologiche e spirituali delle diverse cromie.

In diverse interviste rilasciate risulta che  molti amano incondizionatamente l’assoluto del nero che è per definizione, il colore della creatività, dell’avanguardia, ma anche della protesta e della ribellione. Non è un colore per deboli e segna sempre scelte di carattere. . Molto più di un colore, il nero è una filosofia.

C’è chi ne ha fatto una bandiera, chi uno stile di vita.

Pubblicato in Uncategorized | 10 commenti

LA CASA DEI DOGANIERI

Tu non ricordi la casa dei doganieri
sul rialzo a strapiombo sulla scogliera:
desolata t’attende dalla sera
in cui v’entrò lo sciame dei tuoi pensieri
e vi sostò irrequieto.

Libeccio sferza da anni le vecchie mura
e il suono del tuo riso non è più lieto:
la bussola va impazzita all’avventura
e il calcolo dei dadi più non torna.

Tu non ricordi; altro tempo frastorna
la tua memoria; un filo s’addipana.

Ne tengo ancora un capo; ma s’allontana
la casa e in cima al tetto la banderuola
affumicata gira senza pietà.
Ne tengo un capo; ma tu resti sola
né qui respiri nell’oscurità.
Oh l’orizzonte in fuga, dove s’accende
rara la luce della petroliera!
Il varco è qui? (Ripullula il frangente
ancora sulla balza che scoscende…)
Tu non ricordi la casa di questa mia sera

Ed io non so chi va e chi resta.

( Eugenio Montale )

La situazione psicologica da cui si origina la lirica di Eugenio Montale, è la coscienza della fragilità dell’amore e della memoria.

Il tempo che passa corrode inevitabilmente immagini e sentimenti del passato e anche sui ricordi più cari cade “ la nebbia di sempre”.

Il poeta, tornato dopo molto tempo alla casa dei doganieri, rievoca una sera lontana trascorsa con la donna amata che ora è perduta per sempre.

Così, amaramente disilluso e chiuso nella sua solitudine esistenziale non gli resta che constatare lo scacco della condizione umana

 

 

 

Pubblicato in Uncategorized | 14 commenti