MICA è POCO

Robert Hagan 1947 - Australian Impressionist painter - Tutt'Art@ (20)[1]

Mi sono accorta, dolorosamente, che ho ancora integrità ed ingenuità.

Non va bene, per niente.

L’affetto non ripara e non aggiusta.

Al  limite tollera.

E  insegna a sopportare. Perché nessuno potrà mai  ripagarci di tutto quello che non abbiamo avuto o smarrito e di cui pure avevamo tanto bisogno.

Nessuno ci potrà mai farci tornare indietro per ricominciare tutto da capo.

Anzi

Per tanto tempo ho pensato, senza alcun calcolo, che   l’affetto potesse riparare torti e ingiustizie.

Una sorta di medicina  esistenziale.

Ma mi sbagliavo.

Ora lo so, ma, dopo i primi momenti in cui ho sentito di subire un’ingiustizia, un tradimento,  adesso  sono serena.

 Mi ha aiutato parlarne con una persona  che è incapace di nascondersi, di ammortizzare, impetuosa, emotiva,

 che quando ti parla alza costantemente il tiro, o tutto o niente,

o si fa sul serio o non ne vale la pena,

una persona che  esplode e trascina e ti  rimane una traccia inconfondibile.

E allora  provo ad andare avanti così , magari fratturata, ma consapevole.

Mica è poco.

Annunci

Informazioni su lauraluna

Non so ancora bene cosa voglio da questa vita, so che la vorrei diversa.
Questa voce è stata pubblicata in Uncategorized. Contrassegna il permalink.

11 risposte a MICA è POCO

  1. 65luna ha detto:

    No, non e’ affatto poco. Un sorriso,65Luna

  2. Uomo ha detto:

    Certa malleabilità e morbidezza nei rapporti è necessaria più dell’integrità e della non sempre giustificabile ingenuità. Non per rinunciare alla propria essenza, c’è un limite a tutto, ma per disquisire in modo costruttivo nelle relazioni interpersonali che sono sempre complicate anche quando c’è forte sentimento.

    Personalmente ritengo che, anche con l’aiuto di altri che intervengono ad alleviare le pene e che ci forniscono altro angolo di visuale, il dolore di una perdita e la delusione di un rapporto ma in generale il dolore debba essere attraversato sino in fondo e completamente, bevuto sino all’ultima goccia per poter essere superato, non cerdo ci sia altra strada possibile.

    Ma, da quello che scrivi, da come lo scrivi, sembri apparire forte ed anche se l’ostentazione e l’altrui rilevazione della nostra forza rivela sempre un fondo di insicurezze e debolezza, il tempo lenisce. E non è sempre vero che è la cura, solo lenisce. Ma è già abbastanza.

    Con solidarietà… per quanto è possibile comprendere, e per quanto tu hai desiderato condividere!

    Uomo

  3. lauralunal ha detto:

    Premetto che i tuoi commenti mi piacciono sempre perché cerchi di capire le situazioni che vengono esposte e regali il tuo parere personale che stimola a condividere il nostro vissuto.
    Ma questo mi è particolarmente gradito in quanto pensi, come me, che ogni problema sia una sfida e che costituisca una lezione da imparare.
    Sono sempre più convinta che la vita sia una successione di prove che ci mostrano la nostra capacità di reazione e comunque sia andata o vada “dobbiamo attraversare il dolore fino in fondo “.

    Grazie Uomo.

  4. newwhitebear ha detto:

    l’affetto non significa tollerenza ma rispetto. Se manca, tutto va a catafascio.
    Serena serata

  5. lauralunal ha detto:

    E’ quello che penso anch’io, da sempre!
    Grazie!

  6. ombreflessuose ha detto:

    Certo che non è poco, cara Laura
    Tienitela stretta quella persona:Lei, ti conosce così bene che non può fare a meno di te

    Ti abbraccio augurandoti un luminoso week end
    Mistral

  7. lauralunal ha detto:

    Sì, mi conosce davvero bene e ho imparato molte cose da questa persona.
    Stai scerta che seguirò il tuo consiglio.

    Con affetto, Laura

  8. Eroedelsilenzio ha detto:

    L’affetto. Una cosa molto bella. Ma se parti dove parte il post, leggo la parola “integrità”. Questa è la cosa più cara che possa restarti, a prescindere da ciò che possa accaderti. Ti appartiene: è tua e solo tua e nessuno te la porterà via.
    I tradimenti fanno parte di quella sfera di “fame di mondo” che chi non è realmente innamorato, o chi non ricambia l’affetto, conosce.
    I tradimenti sono sempre delicati. Ma bisogna sempre venirsi incontro, perché se ami sei disposto a tutto. Se non lo sei, non ami. E non essere amati quando ami fa male, forse è la cosa che meglio sa ferire, ma è anche la ferita che guarisce più in fretta, se hai il giusto spirito di osservazione. Bello rileggerti.

  9. lauralunalaura ha detto:

    Ciò che mi ha fatto veramente male é stata, dopo un incresciosdo episodio, la successiva chiusura nel non aver tentato in alcun modo di giustificarsi con me, che tanto sono stata accanto in tutti questi anni.
    Questo, ( anche se poi si è verificato un tardivo : mi dispiace molto” ) è stato ed è per me motivo di amarezza e delusione al di là di tutto.
    Purtroppo si cambia: a volte in meglio, altre volte regredendo soltanto…
    Altre volte ancora, invece, si è convinti di aver fatto lo stesso percorso e magari di aver contribuito all’evoluzione di qualcun altro, e invece arriva il giorno in cui ci si rende conto di non averlo nemmeno sfiorato.
    Comunque vedremo, non sono mai categorica, soprattutto con coloro che ho amato.
    Grazie e bentornato.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...