LA BELLEZZA delle DONNE

credere

Sono stanco di vedere facce femminili ritoccate, tette strabordanti dalle scollature in concorrenza, culi in mostra, tacchi, trucchi fetish e gesti hard .

Voglio vedere donne con la loro femminilità nei gesti morbidi e gentili, nei sorrisi aggraziati, nelle movenze seducenti, ma accennate, dalle parole dolci e decise allo stesso tempo.

Dai pensieri originali e nuovi.

Vorrei vedere donne indipendenti, non succubi dell’uomo a cui immolano la propria dignità,

femmine dai cuori di ghiaccio fuso, compagne e amiche dell’uomo, libere e sincere. Vere.

– Charles Bukowski –

 

Questo brano svela, a mio parere,  l’incantesimo dell’amore per la donna.

 C’è chi alla vita si sottrae: provate a guardare quante donne si trascinano, spente e vuote, per le strade e l’esistenza.

 C’è chi, invece, non si sottrae: e spontaneamente fa luce.

 Sono le donne che vorrebbe lo scrittore, quelle uniche: ogni giorno che passa, loro lo passano a non sottrarsi.

A fare luce.

 Una luce destinata, per sua stessa natura, a non spegnersi, a durare.

 

Annunci

Informazioni su lauraluna

Non so ancora bene cosa voglio da questa vita, so che la vorrei diversa.
Questa voce è stata pubblicata in Uncategorized. Contrassegna il permalink.

14 risposte a LA BELLEZZA delle DONNE

  1. silviatico ha detto:

    Come non esser d’accordo con lui?
    Un saluto ed un fiore…

  2. Giusy Lorenzini ha detto:

    Idem, come silviatico….ciao!

  3. lauraluna ha detto:

    Un caro saluto da donna a donna.

  4. ombreflessuose ha detto:

    Attuale come non mai
    La Donna è un fiore non una giostra di cattivo gusto

    Un abbraccio, cara Laura
    Mistral

    • lauraluna ha detto:

      Così dovrebbe essere, un caos di sensaioni e impressioni in grado di buttare giù, in un sol colpo, la tavola imbandita di convenzioni estetiche .
      Bentornata Mistra, è sempre un piacere rapportarsi con te. ❤

  5. newwhitebear ha detto:

    un pensiero illuminante che troppo spesso viene disatteso.
    Serena serata

    • lauraluna ha detto:

      Sono perfettamente d’accordo e mi viene in mente il verso di una canzone di Vecchioni : ” Gli uomini, continua attesa e disperata rabbia, rompere qualunque cosa, se non è loro.”
      Le donne: “la tenerezza e l’incerta timidezza che soltanto l’altra metà del cielo è capace di esprimere”.
      Grazie, ciao

  6. lauraluna ha detto:

    Scusa se non commento i tuoi post, ma ho grossi problemi di comunicazione e non riesco mai a leggere tutto ciò che scrivi, non è maleducazione ma solo una causa oggettiva.
    Un sorriso.

  7. Sarino ha detto:

    Per te donna

    E se a piangere il mare
    fosse la tua anima
    tutto il dolore per questa polvere
    sarebbe marea,
    se a morire nelle sue onde
    fossi tu, figlia e madre, amante e sposa
    allora io dovrei morire
    per la tempesta che t’infrange.

    Per te, che sei respiro,
    ridotta in un angolo che ti vince,
    dovrei innalzare ai porti le vele
    tante quanto sono i tuoi occhi
    e arrivare nel sorriso, come acqua.

    Perché se mai il giorno si schiuderà ai fiori
    ambra e sole saranno i tuoi colori .
    E soltanto per una tua parola
    amerei la tua strada :
    che d’amore vestirebbe anche me.

    Allora del buio farei annuncio
    seduzione, fuoco, alba.
    Per viverti, così come la vita,
    semplicemente.

    una poesia che ho scritto qualche anno fa per celebrare l’altra metà del cielo.
    Ciao Laura, un abbraccio

    • lauraluna ha detto:

      Commentare questa poesia sarebbe come eliminare la magia dei tuoi versi.
      L’ho riletta diverse volte e ho provato sempre un’emozione profonda.
      Grazie Sarino, per questo regalo prezioso.
      Un abbraccio ricambiato.

  8. Uomo ha detto:

    Dal punto di vista di un uomo diventa quasi pericoloso parlare delle donne per il timore di essere frainteso, considerato il filone corrente ed attuale, e già perché ora è il tempo di quello che c’è e domani, poi non si sa cosa ne viene… Credo che qualunque cosa si possa dire venga comunque catalogato, etichettato, stereotipato e quindi cessa la considerazione del contenuto in sé demolendo il piacere di condividere e di esternare la propria idea generata dalle proprie vicissitudini.
    Parlare delle donne è l’opportunità che le donne ricercano negli uomini per poterli denigrare e ghettizzare, come se gli uomini, come le donne, fossero tutti uguali omogeneizzati e bituminosi.
    Accennerò solo alla personale considerazione sulla bellezza e … non c’è pericolo che parli di quella fisica…delle donne delle quali non ne possiamo e né vogliamo farne a meno e questo non per motteggiare di quel motteggiare da uomini oligarchicamente organizzati, ma solo per dire esattamente ciò che ho detto nel mio piccolo e nel mio consueto.
    Non ce l’ho con le donne, naturalmente, ma solo con alcune di esse, che hanno dimenticato di esserlo, perdendo la parte migliore che poi è quella che ha sempre interessato l’uomo come la femminilità, l’indipendenza, l’acutezza, la indiscutibile capacità di accoglienza, le infinite qualità di comprensione … ho detto troppo e mi rimangio qualcosa…!
    Bello sarebbe però che le donne avessero nuovamente occhi per vedere e cuori profondamente sinceri per saper darsi. Qualcuna di queste l’ho personalmente conosciuta e resta una rarità!
    Per il resto, ci vuole un lanternino con una grande autonomia di luce.

    Sinceramente Uomo

    • lauraluna ha detto:

      Tralascio anch’io il commento circa la contrapposizione uomo-donna, anche perché non era affatto mia intenzione innescare un certo tipo di discorso che trovo ormai inflazionato.

      Penso che sia davvero misterioso,da individuare,quell’anfratto di noi che nasconde il radar che ci permette di riconoscere la bellezza di qualcuno.
      Altrettanto misteriosa è la bellezza,certo, lo sappiamo bene.
      Ma a quello di cui sempre più mi convinco è che il tempo non sia in grado di contraddirla:anzi.semmai ne esalta l’essenza più profonda.
      Perchè se sono gli anni che il nostro sguardo ha dedicato a una persona a farla stupenda,è anche vero che una persona la porta per il mondo,addosso a sé,la cura degli sguardi che l’hanno accarezzata,la potenza dell’amore che si è meritata.

      E spero di essermi spiegata.
      Anzi, praticamente mi sembra che siamo sulla stessa linea interpretativa, a parte l’uso del lanternino sul quale non mi trovo d’accordo.

      Grazie delle tue riflessioni che trovo veramente sincere.
      Buona serata Uomo.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...