Il Natale nelle opere di NORMAN Rockwell

norman-rockwell-Xmas

Rockwell-Christmas

norman1

norman13norman12

Norman Rockwell 
C’era una volta il sogno americano..
La straordinaria capacità di rendere l’atmosfera di un’epoca.

 L’impegno civile dietro l’apparente ingenuità

 Un’icona nel mondo dell’arte americana.

 Il dipinto era “vivo” in tutti i sensi.

 Non si trattava solo del fatto che le immagini fossero attentamente studiate e replicate:

 la sensazione complessiva della composizione restituiva l’umore e le caratteristiche della comunità del tempo,

 o quanto meno dava l’impressione di farlo. .

       .

        Usava dei modelli per i suoi dipinti , inscenava le loro posizioni, li fotografava e poi li dipingeva,

 sempre mantenendo l’idea originale ma aggiungendo il suo particolare tocco alle immagini.

 Utilizzava queste fotografie come blocchi per costruire le sue composizioni,

che gli consentivano di sviluppare immagini impeccabili che hanno valorizzato e abbellito

le copertine di molte popolari riviste americane e tante pubblicità per quasi sessant’anni.

       Narratore superlativo dello stile di vita americano attraverso le sue popolari illustrazioni,

 Norman Rockwell sosteneva quello che è giusto nella vita americana persino quando ritraeva

 scene che descrivevano situazioni controverse, come battaglie per i diritti civili, guerra alla povertà e alla discriminazione.

        Poteva sembrare che lui ricreasse immagini tenere e adorabili di ragazzine alle prese con l’avvicinarsi dell’età adulta,

 baratti di ragazzi con bulli e scappatelle di bambini.

 Le sue illustrazioni o i dipinti, che hanno sempre portato un sorriso sul volto dello spettatore,

ad una prima impressione sembrano essere stati semplicemente creati per la gioia visiva dei lettori.

Osservando il suo lavoro, tuttavia, possiamo notare due tendenze principali sviluppate attraverso gli anni.

 La prima è la complessità delle immagini, che tendono ad acquisire sempre maggiori dettagli,

 e la seconda è la profondità del messaggio che arriva con l’immagine.

I suoi dettagli consentono un’esperienza formativa sulla specifica decade in cui il dipinto è stato prodotto.

 Niente è lasciato al caso. I vestiti, i gingilli, le automobili, le case e tutti i particolari che pervadono le sue creazioni.

       Inoltre Rockwell sosteneva anche un’America libera dal bigottismo,

 dalla discriminazione e dal razzismo che avevano caratterizzato completamente il suo tempo

 Egli espresse ciò che ogni comune degno cittadino del Paese sentiva ed era talvolta timoroso di pronunciare:

 l’America era un bellissimo paese ma i cambiamenti dovevano arrivare ed alla fine arrivarono.

 Lui fu criticato, all’inizio, per il suo granitico sostegno ai diritti civili

 e la sua rappresentazione di situazioni delicate che miravano a risvegliare il sentimento di uguaglianza americano,

 in cui lui incontestabilmente credeva.

 Tuttavia, persino quelle critiche non poterono danneggiare la sua potente e indiscussa reputazione artistica

 La sua arte fu più di un semplice messaggio per i diritti dei non privilegiati.

 L’America che si può vedere e apprezzare attraverso le sue magnifiche opere è  talvolta un po’ kitsch

ma sempre affascinante, intrigante.

  Anche se a noi sembra stucchevole……….

E , in un certo, senso lo è.

 

 

 

Annunci

Informazioni su lauraluna

Non so ancora bene cosa voglio da questa vita, so che la vorrei diversa.
Questa voce è stata pubblicata in Uncategorized. Contrassegna il permalink.

5 risposte a Il Natale nelle opere di NORMAN Rockwell

  1. rosarioboc (Sarino) ha detto:

    una bellissima pagina Laura : l’America, una terra di contraddizioni, bellezze, anacronismi!
    Ti lascio i miei migliori auguri 🙂

  2. lauraluna ha detto:

    Giusto quello che hai scritto!
    Grazie degli auguri che contraccambio con simpatia. 🙂

  3. Uomo ha detto:

    Articolo interessante davvero!
    Come da me ti rinnovo i miei migliori Auguri Laura perché riesca ad ottenere ciò che più desideri anche se sembra irraggiungibile.

    Uomo

  4. lauraluna ha detto:

    Ma noi ce la metteremo tutta per essere felici! ( che parolona) .
    Un caro saluto e grazie per la tua presenza.
    Laura

  5. nuvolesparsetraledita ha detto:

    L’ha ribloggato su virginiaepoi.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...