Il Mio Viaggio

0003]

Ho fatto un viaggio lungo quasi un anno : ho sperato di incontrare un saggio, un eremita, un bambino, che mi spiegassero tutto quello che c’è da sapere e che tutti quanti noi, ogni giorno cerchiamo : nell’amore, nella vita, nell’assenza, nel desiderio, nella concreta presenza di quello che manca.

Ma solo curve.

Eppure mi sembra di aver camminato col passo leggero di chi ha il cuore limpido, con l’impegno di cercare la strada giusta, proprio quella che spesso non vediamo, o non vogliamo vedere, o che cerchiamo anche senza saperlo.

Vorrei essere capace di raccontare il mio viaggio senza neanche una stilla di retorica, senza nemmno una frase fatta e vuota, senza nessuna presunzione e con luminosa indulgenza, con armonia intrisa di lacrime e sorrisi, di scherzi e di segreti.

Poi basta però.

Perché le persone addolorate parlano solo del proprio dolore e smettono di ascoltare gli altri.

E non è giusto.

Pensano che la loro sofferenza sia la più grande e invece c’è da aprire una stanza, abbassare la maniglia ed entrare.

E’ poi sereno chi è indipendente dal consiglio di un amico, dalla donna o uomo che ha amato, da un passaggio verso casa?

Camminando ho capito che ho una responsabilità verso gli altri, non esisto solo io.

Il dolore, l’assenza, la mancanza prima o poi li proviamo tutti.

Se si mette in circolo la nostra vita si fa un gesto che serve a tutti e che ti torna indietro come un regalo.

Non nascondo le mie fragilità e sono convinta che ci sarà sempre una cometa da seguire, una persona da ascoltare.

Bisogna solo ricordarsi che ogni volta che l’amore si è nascosto, o l’hai trovato e lasciato andare, non è mai tardi per rincontrarlo ancora.

Per dire tutte quello che ti è rimasto in testa, e ripartire senza lasciare indietro niente.

Ecco.

 

Annunci

Informazioni su lauraluna

Non so ancora bene cosa voglio da questa vita, so che la vorrei diversa.
Questa voce è stata pubblicata in Uncategorized. Contrassegna il permalink.

6 risposte a Il Mio Viaggio

  1. valexx89 ha detto:

    ciò che hai scritto, e tutto ciò che mi spinge a guardare sempre oltre, e non fermarsi mai, nonostante mille ostacoli che la vita riserva. buona serata. Vale

    • lauraluna ha detto:

      Certi viaggi ti costringono a rileggere pagine essenziali della tua vita e a rimettersi in gioco, l’importante è sempre la sincerità verso gli altri e verso sé stessi.
      Grazie, ciao da Lauraluna

  2. ombreflessuose ha detto:

    Il viaggio dell’ anima è sempre personale e il percorso non è mai scontato
    Ieri una salita, oggi un falso piano, domani..chissà
    Importante è non perdersi dietro scie illusorie, ma in assenza di luce: sostare, riprendere fiato e tornare a vivere
    Grazie mille,carissima
    Un abbraccione
    Mistral

  3. lauraluna ha detto:

    Hai ragione Mistral, siamo fatti di rotture e ricostruzioni, discese e risalite.
    Ci si fa un miliardo di domande, ci si scoraggia, ma poi si sente l’energia che torna e si ricomincia , come una pianta, in un orto, che trova nuova terra e nuovi spazi per crescere.
    Grazie a te, con affetto,
    Laura

  4. Nuzk ha detto:

    A volte è necessario imparare ad esercitare l’arte della pazienza. Ogni esperienza ha un suo tempo emozionale che va rispettato. Ascoltandosi lo si percepisce ed è lui che ci può aiutare a seguire il nostro percorso. Un abbraccio.

  5. lauraluna ha detto:

    La pazienza non mi manca, sono tenace, infatti io continuo il mio viaggio, forse mi fermerò quando un controllore mi dirà che il mio biglietto è scaduto,.
    Mi è piaciuta molto la tua espressione ” ogni esperienza ha il suo tempo emozionale “.
    Grazie, un abbraccio a te!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...