Le immagini e le poesie di ANTONIA POZZI

antonia-pozzi-570x300[1]

Forse, non tutti sanno che Antonia Pozzi, poetessa dall’animo appassionato e fragile, fu anche un’appassionata di fotografia. “Nelle fotografie si vede la mia anima…” diceva. Oggi, una mostra a Camogli prende in prestito come titolo questa “confessione”, raccogliendo 40 scatti che la poetessa fece durante la sua ultima vacanza, poche settimane prima del suicidio, avvenuto a soli 26 anni. Un’antologia visiva della delicatezza e insieme della tragicità dello sguardo di Antonia, curata da G.B.Roberto Figari in collaborazione con Ludovica Pellegatta, promossa dall’Assessorato alla Cultura della Città di Camogli e patrocinata dall’Accademia dei Cultori di Storia Locale di Chiavari. Dal 5 luglio al 14 settembre, tutti i giorni con orario 10:00/13/00, all’interno della Sala Consigliare del Palazzo Comunale di Camogli.

LIEVE  OFFERTA

Vorrei che la mia anima ti fosse Lieve Offerta
leggera
come le estreme foglie
dei pioppi, che s’accendono di sole
in cima ai tronchi fasciati
di nebbia –

Vorrei condurti con le mie parole
per un deserto viale, segnato
d’esili ombre –
fino a una valle d’erboso silenzio,
al lago –
ove tinnisce per un fiato d’aria
il canneto
e le libellule si trastullano
con l’acqua non profonda –

Vorrei che la mia anima ti fosse
leggera,
che la mia poesia ti fosse un ponte,
sottile e saldo,
bianco –
sulle oscure voragini
della terra.

5 dicembre 1934

Annunci

Informazioni su lauraluna

Non so ancora bene cosa voglio da questa vita, so che la vorrei diversa.
Questa voce è stata pubblicata in Uncategorized. Contrassegna il permalink.

8 risposte a Le immagini e le poesie di ANTONIA POZZI

  1. ombreflessuose ha detto:

    Nella sua immensa bellezza, sento un profondo “disagio”
    Grazie mille
    Baci
    Mistral

    Conosco poco Antonia Pozzi e vorrei scoprirla di più

  2. rosella ha detto:

    Io conosco Antonia Pozzi solo ora grazie a te Laura. Mi colpisce molto ciò che hai postato, la bellezza dei suoi versi, la dolcezza che sprigiona la foto e…….sapere che si è suicidata a 26 anni, perchè?? Cosa spinge persone così ricche interiormente a compiere un gesto simile? Le migliori sembrano essere incomprese……….
    Buon inizio settimana! Tanto per cambiare da me anche oggi tempo freddo e nuvoloso, oggi neanche autunno sembra inverno.
    Un caro saluto ed un abbraccio!

    • lauraluna ha detto:

      Cara Mistral,
      ciò che hai percepito nella poesia è vero.
      Antonia Pozzi fu un’anima fragile, molto appassionata ed estremamente vulnerabile sul piano affettivo e sentimentale, riversando i proprio turbamenti nelle poesie di cui riempiva interi quaderni. Ti trascrivo questa poesia affinché tu la conosca meglio:

      L’ALLODOLA

      Dopo il bacio – dall’ombra degli olmi
      sulla strada uscivamo
      per ritornare:
      sorridevamo al domani
      come bimbi tranquilli.
      Le nostre mani
      congiunte
      componevano una tenace
      conchiglia
      che custodiva
      la pace.
      Ed io ero piana
      quasi tu fossi un santo
      che placa la vana
      tempesta e cammina sul lago.
      Io ero un immenso
      cielo d’estate
      all’alba
      su sconfinate
      distese di grano.
      E il mio cuore
      una trillante allodola
      che misurava
      la serenità.

      Per il resto puoi trovare notizie su Internet e scoprirla poco a poco, sono sicura che l’amerai!
      Un abbraccio da Lauraluna

      • lauraluna ha detto:

        Rosella carissima,
        Antonia Pozzi stata costretta a troncare una relazione d’amore col suo professore di latino e greco parecchio più grande di lei, in quanto questa relazione era considerata disdicevole
        nell’ambiente “bene” che le era proprio.
        Un’anima fragile come la sua, cercò nella poesia e nella natura uno scopo.
        Evidentemente non lo trovò e l’unica via di uscita sembrò essere , per lei, il suicidio che evidentemente corrispondeva ( come successe ad altri animi nobili e puri ) ad una pienezza di vita che si raggiunge solo nel vuoto.
        A presto,
        un mega abbraccio da Laura

  3. nuvolesparsetraledita ha detto:

    Bellissima la poesia di Antonia Pozzi; putroppo anche lei è una delle tantissime donne – artiste, ma non solo – che non ha avuto il riconoscimento che meritava. Da poco alcune sue poesie cominciano a comparire timidamente nelle antologie (meglio tardi che mai, mi viene tristemente da osservare)…. Grazie per averle dedicato un po’ del tuo spazio!

  4. lauraluna ha detto:

    Adoro certe poetesse, perché le sento molto più vicine a me come sensibilità!
    Grazie, ciao, 🙂

  5. gianni ha detto:

    Non la conoscevo affatto. Grazie.

  6. lauraluna ha detto:

    Grazie a te.
    Un saluto cordiale!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...