Una Persona Speciale

001

A ciascuno di noi è riservata una persona speciale.

Possono appartenere a generazioni diverse.

Per ricongiungersi con noi viaggiano attraverso gli oceani del tempo e degli spazi siderali.

Vengono dall’altrove, dal cielo.

Possono assumere diverse sembianze ma il cuore le riconosce.

L’intelletto può intromettersi e dire “io non so chi tu sia” ma il cuore sa.

Lui ti prende la mano per la prima volta e la memoria di questo tocco trascende il tempo, e fa sussultare ogni atomo del tuo essere. Lei ti guarda negli occhi, e tu vedi un’anima che ti ha accompagnato attraverso i secoli.

Hai la pelle d’oca.

Tutto, al di fuori di questo momento perde importanza. Lui può anche non riconoscerti, anche se finalmente l’hai incontrato di nuovo, anche se in effetti lo conosci.

Ma tu puoi sentire il legame che esiste tra voi. puoi vedere la carica potenziale, il futuro.

Lui forse no.

Le sue paure, il suo bagaglio intellettuale, i suoi problemi gli creano come un velo sul cuore. ed egli non lascia che tu l’aiuti a dissipare quel velo.

Tu t’affliggi, ti struggi, lui se ne va.

Il destino può essere delicato.

A farti capire che ti trovi di fronte ad un tuo compagno d’anima può essere uno sguardo, un sogno, un ricordo, un sentimento.

Brian Weiss

 

Annunci

Informazioni su lauraluna

Non so ancora bene cosa voglio da questa vita, so che la vorrei diversa.
Questa voce è stata pubblicata in Uncategorized. Contrassegna il permalink.

6 risposte a Una Persona Speciale

  1. rosella ha detto:

    Laura carissima, quanto è bello ciò che hai postato, immagine compresa, sai guardare questa strada con quella luce che ci invita a proseguire fiduciosi e sognando di trovare chi…………
    Sono stata catturata da queste parole e da quest’immagine, sono rimasta molto a guardarla senza stancarmi come se davvero prima o poi dovessi in fondo a quella luce incontrare qualcuno.
    Buona serata!
    Un caro saluto ed un affettuoso abbraccio.

  2. lauraluna ha detto:

    A te, cara Rosella, è stata davvero riservata una persona speciale, che è, nonostante tutto, sempre accanto a te.
    Stanne certa.
    L’immagine ha colpito anche me quando l’ho trovata e mi dà un senso di speranza, di divenire.
    Il brano si riferisce alla teoria ( è affascinante ) della regressione alla vita passata che aiuta ad aprire la mente e il cuore, sblocca la creatività e aumenta i poteri guaritivi di mente-corpo.
    Un buon fine settimana da Laura.

    .

  3. Nuzk ha detto:

    Molto bello questo brano di Weiss così come lo sono i suoi seminari. Mi hai fatto venire voglia di rileggere i suoi scritti. Grazie. Buon fine settimana 😉

  4. eos2017 ha detto:

    Mi sono subito accorta fosse speciale. Pur essendo un estraneo io reagivo come ci conoscessimo da sempre. Come fosse un fratello. Anche lui mi ha riconosciuto, ma se ci fossimo avvicinati più del dovuto avremmo perduto noi stessi. Troppo tardi in questa vita. Sarà per la prossima. Gli ho risposto tante volte: “in un’altra vita”. Non ha mai ribattuto. Che scelta sofferta.
    Ti leggo per la prima volta. Il modo dei blog è nuovo per me. Grazie per il bell’articolo.

  5. lauraluna ha detto:

    Anche a me è capitato, subito mi sono accorta che qualcosa ci univa,
    Sono passati anni e quel ” qualcosa”, continua ad unirci, nonostante anche per noi “sia troppo tardi”
    Ma è bello lo stesso Forse se fosse diverso si sciuperebbe tutto.
    Chissà?
    Benvenuta in questo mondo.
    Ciao da Lauraluna

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...