I soliti giorni

ob

Scriverti di me
per arrivare a te
è come avere pietre nelle scarpe.

Sono forse sempre più un dettaglio.

Eppure vorrei ancora raggiungerti
nel tuo groviglio di pensieri cupi
dentro un vento troppo soffocante.

Ma più cerco il modo di arrivare a te
e più  sembrano mutare
i contorni delle mie illusioni.

Voglio credere che sia solo
il ritmo dell’attesa
a rendere le ore e i giorni
sempre uguali.

Mentre mi basta
una tua sola, distratta, occhiata,
per sentirmi accarezzata.

LAURALUNA

Annunci

Informazioni su lauraluna

Non so ancora bene cosa voglio da questa vita, so che la vorrei diversa.
Questa voce è stata pubblicata in Uncategorized. Contrassegna il permalink.

4 risposte a I soliti giorni

  1. Alessandro P. ha detto:

    Poesia un po’ triste eh!
    Cos’è un amore non contraccambiato?
    Si legge tanta solitudine!

    • lauraluna ha detto:

      I sentimenti non rimangono immutati all’interno di una coppia, e può succedere che l’uno vada oltre senza l’altra. Può succedere che ci si allontani durante il cammino e può succedere che ci si perda e non ci si ritrovi più… Sì, un po’ di malinconia, ma c’è il sole, e sta già passando.
      Ciao e buona domenica.

  2. G-Lone ha detto:

    Bella composizione, veramente.
    Il tuo lui è molto fortunato e sta facendo un grosso errore a lasciarti indietro.
    Spero che si fermi presto ad aspettarti e che possiate riprendere il cammino insieme.
    Buona notte Laura!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...